MOVIMENTO TURISMO DEL VINO E STRADE DEL VINO E DELL’OLIO AL VINITALY PER APRIRE LE PORTE DELL’UMBRIA DEL VINO

Dal 9 al 12 aprile prossimo le due associazioni gestiranno l’accoglienza nello spazio  Umbria Top Wines alla fiera di Verona per promuovere l’enoturismo nella regione.

Si parlerà anche di enoturismo con il Presidente nazionale MTV Carlo Pietrasanta e i responsabili regionali del settore

Saranno il Movimento Turismo del Vino Umbria e le Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria  a gestire l’accoglienza nello spazio dell’Umbria del Vino al Vinitaly, dal 9 al 12 aprile (Pad. 2 A9-F9). Spetterà, dunque, proprio ai soggetti che dell’accoglienza in cantina e della promozione enoturistica del territorio regionale hanno fatto la loro ragion d’essere il compito di promuovere le aziende presenti nel Padiglione, i pacchetti enoturistici del territorio, presentando l’offerta locale e progetti a tema, nonché recependo richieste e input specifici che dovessero pervenire dagli operatori e dai visitatori del salone veronese.

Il Movimento Turismo del Vino dell’Umbria, inoltre, partecipa anche quest’anno all’iniziativa coordinata dall’Associazione nazionale, che vede i vini delle cantine socie di ogni regione presenti nei ristoranti ufficiali della Fiera.

Il Montefalco Rosso 2011 e lo Spoleto Doc 2015 di Benedetti & Grigi, il Grecante Colli Martani Grechetto 2016 Arnaldo Caprai, il Montefalco Rosso Doc 2013 firmato Antonelli San Marco, il Dulcis Lungarotti, il Grechetto Colli Martani Doc 2015 Vigna del Brillo di Dionigi e il Grechetto Colli Perugini 2016 Goretti accompagneranno dunque i piatti proposti dagli chef nei giorni della fiera.

Infine, non poteva mancare un incontro sull’enoturismo in Italia -e in Umbria in particolare- che si terrà martedì 11 aprile nello spazio dell’Umbria –coordinato da Umbria Top Wines– e che vedrà protagonisti il Presidente di MTV Italia Carlo Pietrasanta, il Presidente MTV Umbria Filippo Antonelli, l’Assessore regionale all’Agricoltura Fernanda Cecchini, il Presidente delle Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria Paolo Morbidoni, il Presidente di AssoGal Albano Agabiti, il Parco Tecnologico 3A con il Responsabile Area Certificazione Federico Mariotti e l’Assessore al Turismo del Comune di Trevi Stefania Moccoli.

Malgrado la bellezza dei nostri territori e la ricchezza della produzione vitivinicola del nostro paese -spiega il Presidente Antonelli– l’enoturismo in Italia e anche in Umbria è ben lontano dal realizzare a pieno il proprio, enorme, potenziale a differenza di quanto accade in Francia, in California o nei paesi che si sono affacciati più di recente al mondo enologico, dall’Australia al Cile. Il convegno intende, quindi, analizzare la situazione attuale -ha concluso- e favorire un confronto sul futuro del turismo del vino.”

A proposito di turismo del vino Vinitaly sarà anche la prima occasione ufficiale di presentazione della venticinquesima edizione di Cantine Aperte (27 e 28 maggio) e della decima di Pic Nic Trevi (22/25 aprile), due esempi di come il prodotto tipico possa diventare elemento di promozione del territorio e di un turismo integrato tra enogastonomia e cultura.

Tutte le info sul sito www.mtvumbria.it o sulla pagina facebook Movimento Turismo dell’Umbria

Anche gli eventi MTV Umbria per il 2017 sono realizzati grazie al Fondo Europeo agricolo per lo Sviluppo Rurale. L’Europa investe nelle zone rurali. PSR per l’Umbria 2014/2020 – misura 16.4.2.

ONLY WINE FESTIVAL, QUARTA EDIZIONE DEL SALONE DEDICATO ALLE PICCOLE CANTINE E AI GIOVANI PRODUTTORI DI VINO, A CITTA’ DI CASTELLO IL 22/23 APRILE 2017

Levento, organizzato in collaborazione con AIS Associazione Italiana Sommelier e patrocinato dal MIPAAF, ospiterà cento tra le migliori piccole cantine e giovani produttori italiani.

Ma spazio anche ai produttori stranieri, allwhisky e alla birra di qualità.

Tra le novità 2017, la presenza del Trento Doc con i suoi produttori e le degustazioni guidate, con la Lingua dei Segni.

Sabato 22 limperdibile cena-degustazione Only Wine Excellence che vede protagonisti il Miglior Sommelier del Mondo Luca Martini e lo Chef Hiroiko Shoda

http://www.onlywinefestival.it

 Torna per il quarto anno consecutivo a Città di Castello, il 22 e 23 aprile prossimo, Only Wine Festival, il primo salone dedicato ai giovani produttori e alle piccole cantine, organizzato da Fiera Show in collaborazione con AIS Associazione Italiana Sommelier, con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, la Regione dell’Umbria e del Comune di Città di Castello.

Ad essere protagoniste dell’edizione 2017 di Only Wine saranno, ancora una volta, le migliori 100 piccole cantine e i produttori under 40 italiani, selezionati da AIS Associazione Italiana Sommelier, con le loro produzioni.

Nelle prestigiose location del centro storico della cittadina tifernate troveranno spazio la Mostra mercato, nella quale saranno presenti tutte le 100 cantine selezionate, le sessioni di degustazione guidata a cura dei sommelier AIS (da questanno anche con traduzione in inglese e Lingua dei Segni) e le aree tematiche dedicate ai prodotti tipici della tavola, al Whisky e alla Birra artigianale, per abbinamenti e approfondimenti di gusto.

Ospiti delledizione 2017 saranno lo spumante metodo classico Trentodoc e una selezione di vini provenienti da tutta Europa, protagonisti della sezione Only Wine International.

Infine, spazio alla comunicazione del vino e alle opportunità commerciali, con gli esperti di settore, allo scopo di fare, ancora di più, di Only Wine un’occasione di visibilità e di promozione delle cantine partecipanti che, per le loro dimensioni o per la loro “giovane età”, spesso hanno difficoltà a farsi strada nel mercato non hanno visibilità adeguata alla qualità della loro produzione.

ANCHE IL MOVIMENTO TURISMO DEL VINO DELL’UMBRIA SI “METTE IN MOTO” PER PROMUOVERE IL TERRITORIO REGIONALE A PARTIRE DAL VINO

In attesa della prossima edizione di Cantine Aperte, il 27 e 28 maggio, il Movimento Turismo del Vino si fa ambasciatore dell’Umbria del Vino, promuovendo la regione con la partecipazione sia all’evento L’Umbria si rimette in moto che al Vinitaly.

 Saranno creati anche speciali pacchetti enoturistici con tour operator di settore

Le nostre cantine socie non solo non hanno subito alcun danno dal terremoto dei mesi scorsi, ma sono sempre state attive e pronte all’accoglienza che ci contraddistingue –ha detto Filippo Antonelli, Presidente del Movimento Turismo del Vino Umbriaper questo, nel 2017, non solo garantiremo il tradizionale calendario di appuntamenti in cantina in ogni stagione, ma abbiamo deciso di anticipare l’apertura della stagione con due appuntamenti che ci vedranno convinti protagonisti della valorizzazione e promozione dell’Umbria, a partire da una delle sue eccellenze più conosciute, il vino.”

In attesa, dunque, dei tradizionali appuntamenti firmati da MTV Umbria, quali, in primavera, Cantine Aperte (27/28 maggio), in estate Calici di stelle, nel mese di agosto, in autunno con Cantine Aperte in vendemmia a settembre, Cantine Aperte for Wedding a ottobre e Cantine Aperte a San Martino a novembre e, per finire, Cantine Aperte a Natale nel mese di dicembre, quest’anno il Movimento Turismo del Vino parteciperà il prossimo 25 e 26 marzo all’evento l’Umbria si rimette in moto, di cui è capofila il Comune di Assisi.

Contraddistinte dall’accoglienza di sempre, le Cantine in MOvimenTO apriranno le loro porte domenica 26 marzo, per offrire una sosta ai motociclisti che visiteranno la regione in quella giornata, all’insegna del gusto e del relax a contatto con la natura.

Nelle cantine aderenti sarà, dunque, possibile effettuare visite guidate in cantina e ai vigneti, degustazioni di vini e prodotti tipici, fermarsi per un pranzo a km0 e godere di particolari iniziative commerciali, create ad hoc per l’occasione.

Sempre attento alla salute e alla sicurezza, il Movimento Turismo del Vino coglierà l’occasione per promuovere il bere consapevole tra i visitatori.

L’iniziativa gode anche del patrocinio morale del Movimento Turismo del Vino Italia, che ha sede a Foligno e che si farà, anch’esso, portavoce della ripresa turistica dell’Umbria.

Subito dopo il Movimento Turismo del Vino, insieme alle Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria sarà al Vinitaly, dal 9 al 12 aprile, nell’ambito dello spazio Umbria. Spetterà proprio ai soggetti che dell’accoglienza in cantina e della promozione enoturistica del territorio regionale hanno fatto la loro ragion d’essere il compito di gestire l’accoglienza nello spazio dell’Umbria del Vino, promuovendo pacchetti enoturistici, presentando l’offerta locale e progetti a tema, nonché recependo richieste e input specifici che dovessero pervenire dagli operatori e dai visitatori del salone veronese.

Occasione di punta per la valorizzazione del territorio regionale sarà comunque, la prossima edizione di Cantine Aperte, in programma come ogni anno per l’ultimo weekend di maggio. Tema del 2017 sarà l’invito alla vacanza open air, in un felice connubio con il vino e le proposte enoturistiche annuali delle cantine socie, che quest’anno, il 27 e 28 maggio troveranno la massima espressione con appuntamenti ed iniziative ad hoc.

Quest’anno, oltre ai tradizionali pacchetti enoturistici ideati e promossi da MTV Umbria in collaborazione con le Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria –ha spiegato Gioia Bacoccoli, coordinatrice dell’associazioneabbiamo stretto altre partnership con tour operator specializzati, come Montefalco Wine, per la promozione di una vera e propria MTV Experience dedicata all’area di Montefalco e del suo prezioso vino, con l’idea poi di estendere il format a tutta la regione.”

Tra le tante novità della prossima edizione di Cantine Aperte, infine, il Movimento Turismo dl Vino della regione supporta e promuove anche l’iniziativa Porte Aperte al Trasimeno, che nei giorni del 26, 27 e 28 maggio prossimo offre soggiorni gratuiti di 2 giorni nelle strutture ricettive del lago (prenotabili dal 1° maggio) per tutti coloro che vorranno trascorrere un week end tra percorsi storico-culturali, tour enogastronomici, mercatini e attività all’aria aperta.

Tutte le info sul sito www.mtvumbria.it o sulla pagina facebook Movimento Turismo dll’Umbria

Agriumbria 2017, il Food System tra cultura e innovazione

 

Multifunzionali, sostenibili e competitive sul mercato internazionale. Sono le aziende del settore agroalimentare alle quali è dedicata la 49esima edizione di Agriumbria, in programma dal 31 marzo al 2 aprile 2017 negli spazi di Umbriafiere a Bastia Umbra.

Molte saranno le mostre e le rassegne all’interno dell’evento, tra le quali la più grande rassegna italiana di zootecnia comprendente le mostre nazionali di razze bovine Limousine, Charolaise, Appenninica, Frisona e Chianina. Ma non mancheranno anche quelle delle specie ovine, caprine, equine e suine. In particolare, grandi protagonisti dell’edizione di Agriumbria 2017 saranno gli allevatori delle aree del Centro Italia recentemente colpite da terremoto, come simbolo e testimonianza di un profondo attaccamento al territorio. Saranno presenti le principali associazioni degli imprenditori di settore, quali l’Associazione Italiana Allevatori, ARA Umbria, ANABIC (Associazione Nazionale Allevatori Bovini Italiani da Carne) e i rappresentanti del Consorzio di Tutela del Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale. Ognuna, oltre all’esposizione dei capi da carne e da latte, darà il proprio contributo per promuovere la qualità delle produzioni italiane certificate con eventi e appuntamenti.

Food, Wine e macchine agricole. All’interno dei padiglioni ci saranno anche i Saloni Specializzati, come quelli dei settori enologico (Enotec), olivicolo (Oleotec) e sulle macchine agricole.

Focus su consumi di carne e premio giornalistico. Tra le novità di quest’anno, la presentazione dell’Osservatorio Agriumbria sui consumi di carne, studio che avrà lo scopo di sottolineare il ruolo strategico delle carni di qualità sia per l’alimentazione dei consumatori che per l’economia italiana. Indetta inoltre la prima edizione del “Premio Antonio Ricci”, riconoscimento che sarà conferito ai giornalisti di settore e ai laureati in Scienze Agrarie che si sono distinti per la ricerca e la comunicazione della “buona agricoltura”. Un premio dedicato a uno dei più noti giornalisti dell’agroalimentare, venuto a mancare qualche mese fa e che ha dato un importante contributo alla crescita dell’agricoltura italiana.

www.agriumbria.eu

Beviamo sempre più vino fuori casa. A guidare la crescita i ‘Millennials’

Crescono i consumi di vino fuori casa. Secondo l’Osservatorio del Vino, il sistema di analisi economica promosso da Unione Italiana Vini, gli italiani tornano ad apprezzare un buon calice quando sono al ristorante o al wine bar. E al volante della crescita ci sono i più giovani.

Vendite, il quadro generale

Secondo i dati presentati nell’ambito del convegno di Wine2Wine da Silvia Zucconi, Coordinatrice Consumer Insight Wine Monitor-Nomisma, i numeri più interessanti riguardano i vini spumanti che, con una crescita in volumi del 5% e in valore del 6,5%, confermano il trend positivo degli ultimi due anni. Ma a dare spinta al vino sul canale Horeca – ovvero la distribuzione nei ristoranti, bar, hotel e catering – non ci sono soltanto le bollicine, che ad oggi rappresentano comunque circa un terzo del totale delle vendite. Anche bianchi e rossi fermi si attestano su valori incoraggianti, rispettivamente con 5,5% e 6,5%.

A riempire sempre più il bicchiere sono soprattutto hotel e catering, con un’impennata di oltre il 10%, poi i ristoranti con più 8,6%. Seguono le enoteche (+6,6%) e i wine bar (+4,4%). Testa di serie nei consumi c’è il Prosecco Doc, bollicina facile da bere ed economica, ma anche gli altri spumanti si mostrano particolarmente vitali.

La bussola per i produttori 

Altri dati interessanti sono quelli riferiti alla composizione delle vendite per tipo di canale. In breve, sono i numeri che possono orientare i produttori nella vendita strategica delle proprie etichette. Ad oggi, come confermato da Silvia Zucconi, “i ristoranti rappresentano la quota più rilevante delle vendite a volume”. In questi esercizi vengono venduti oltre un terzo dei vini rossi fermi, mentre per i bianchi la quota sale a 42%. Gli spumanti, richiesti soprattutto all’aperitivo, vanno forte nei bar e wine bar. Segnali incoraggianti in un mercato che, negli ultimi dieci anni, si è generalmente ristretto, passando dai 48 litri pro-capite del 2006 ai 37 del 2016.

A bere sempre più vino sono i ‘Millennials’

L’indagine di Wine Monitor ha poi analizzato i comportamenti di consumo fuori casa con un questionario effettuato su un campione di 1700 consumatori. Il dato emerso è che sta profondamente cambiando la quota dei cosiddetti “frequent user”, ovvero quelli che consumano vino almeno una volta a settimana. Tra questi i maggiori appassionati di vino sembrano essere i più giovani. I ‘millennials’, ragazzi di età compresa tra 20 e 35 anni, rappresentano circa il 45% del mercato. Seguono i nati tra gli anni ’60 e ’80 con il 35%, infine i ‘baby boomers’ (nati tra i ’40 e ’60) con il 20%. Tutte queste categorie tendono inoltre a preferire etichette della propria regione.

Secondo Paolo CastellettiSegretario Generale Unione Italiana Vini, “i dati annuali del canale on-trade analizzati dall’Osservatorio del Vino mettono in evidenza un sostanziale incremento delle vendite da parte delle imprese vinicole italiane. Un segnale positivo che ci deve stimolare a proseguire nel cammino di sviluppo fino ad ora intrapreso. Auspichiamo che questa ripresa venga accompagnata dalla stabilità di Governo del Paese, indispensabile anche per il riordino del quadro legislativo del comparto a partire dai decreti attuativi del Testo Unico appena approvato in Parlamento, al quale abbiamo lavorato con solerzia e impegno negli ultimi tre anni”.

Tratto da Saperefood.it

IL 10 AGOSTO SI BRINDA CON CALICI DI STELLE NELLE CANTINE DEL MOVIMENTO TURISMO DEL VINO UMBRIA: ECCO TUTTI I PROGRAMMI ALL’INSEGNA DI #PASSIONEVINO

15 le cantine del Movimento Turismo del Vino Umbria che nella giornata di Mercoledì 10 agosto aprono le porte per brindare con gustosi quanto romantici Calici di Stelle. Cinque anche le Città del Vino della regione –Montefalco, Gualdo Cattaneo, Torgiano, Ficulle e Castel Viscardo- a cui si aggiungono Magione, Castiglione del Lago e Spoleto, con iniziative a tema per gli appassionati di vino e stelle.

Esclusivamente in occasione di Calici di Stelle in Umbria è stato ideato un creativo contest fotografico, dal titolo #PassioneVino… in un click, per selezionare l’immagine simbolo di Cantine Aperte for Wedding del 27 e 28 novembre. Scattando una foto romantica a tema vino in una delle cantine umbre in occasione di Calici di Stelle, tutti i visitatori potranno partecipare alla selezione, inviando uno scatto entro il 13 agosto come messaggio privato sulla pagina Facebook del Movimento Turismo del Vino Umbria. Tra tutte le foto pervenute ne saranno selezionate due: una scelta dal pubblico tramite i like su Facebook ed una selezionata da un’apposita giuria di esperti, composta dalla web photographer Marta Picottini, da Francesca Boccabella fotografa, dal Presidente MTV Umbria Filippo Antonelli e da Alessandra Carbonari titolare di Coef Eventi. Entrambe andranno a rappresentare Cantine Aperte for Wedding, il nuovo evento ideato da MTV Umbria in collaborazione con la stessa Coef Eventi, dedicato al matrimonio in cantina.

E la passione continua…

LE INIZIATIVE IN CANTINA E IN PIAZZA – Ecco tutti i programmi, in cantina e in piazza, per una serata di gusto e passione in Umbria: Nella Doc del Lago Trasimeno, l’Agraria Carlo e Marco Carini (Colle Umberto, Perugia) propone una gustosa cena Tutti fritti, in abbinamento ai vini della cantina. Nel corso della serata anche musica folk irlandese. Costo 25 euro. (prenotazioni entro l’8 agosto a 075 605 9495/348 7766333 – info@agrariacarini.it).

Una serata romantica all’insegna del vino, in un ambiente raffinato e suggestivo come quello del Castello di Magione aspetta gli Wine Lovers dalle 20,30 alle 23,00 del 10 agosto nella “magione” dei Cavalieri di Malta (Tel. 075 5057319/075 843547 – segreteria@sagrivit.it).

A Piegaro, la cantina Pomario rimarrà aperta per aspettare il tramonto e inviterà gli amanti del buon bere a degustazioni di tre vini accompagnati da assaggi di prodotti locali (Tel. 075 8358579 – info@pomario.it).

Nel territorio della Doc Colli Perugini l’Azienda agricola Chiorri (Sant’Enea) sarà aperta dalle 8,30 alle 13 e dalle 15 alle 19,30, con possibilità di degustazioni, visite alla cantina ed ai vigneti. Alla sera sarà possibile degustare i vini Chiorri a Torgiano in occasione dell’evento organizzato in collaborazione con la Strada dei Vini del Cantico (per ulteriori info Tel. 075 607141 – info@chiorri.it).

Presso la cantina Goretti Vini (Pila) apertura per l’intera giornata, dalle 9 alle 19, per poi trascorrere una serata divertente nella splendida cornice della tenuta. Dalle 21,00 “degustazione al Parco Goretti… Aspettando il tramonto”. Costo 10 euro (Prenotazioni: Tel. 075 607316 – goretti@vinigoretti.com).

A Torgiano, Cantine Lungarotti e il Museo del Vino inaugureranno, proprio il 10 agosto, l’iniziativa ‘Al Museo in una notte di mezza estate’, sette date alla scoperta delle collezioni del Muvit, con una coppia d’eccezione, Dioniso e Arianna in versione 2.0, tra foto da condividere sui social e degustazioni sotto le stelle all’Osteria del Museo. La visita avrà inizio alle 21,30, fino alle 23.30, su prenotazione a prenotazionimusei@lungarotti.it – 075 9880200. Costo 8,00 euro.

A Montefalco Antonelli San Marco aspetta gli wine lovers a partire dalle h 14.30, per arrivare insieme all’ Apericena con prodotti tipici regionali e di produzione propria (costo: € 20 su prenotazione a Tel. 0742 379158 – info@antonellisanmarco.it).

Anche da Scacciadiavoli apertura speciale dalle 15.00 alle 21.00 con un aperitivo nel suggestivo cortile esterno con degustazione di 7 vini a scelta e un tagliere misto di salumi e formaggi costo € 15 (info e prenotazioni allo 0742 371210 – visits@scacciadiavoli.it).

Sempre a Montefalco, la cantina Arnaldo Caprai resterà aperta fino alle 22,30 per visite e degustazioni, anche in compagnia di un astrofilo che permetterà di conoscere la volta celeste e i suoi segreti (0742 378422 – info@arnaldocaprai.it).

Alla Tenuta Castelbuono (Bevagna), appuntamento per un Pic nic sotto le stelle al Carapace, a partire dalle ore 20,00, con visita alla Cantina del Maestro Pomodoro, degustazione dei vini umbri delle Tenute Lunelli e “aneddoti stellari” raccontati dagli astrofili dell’associazione Paolo Maffei. Per cena, i gustosi panini del forno Pizzoni di Foligno da gustare tra i filari e la musica del Dj set Tommaso Merendoni a fare da cornice alla serata. Richiesta la prenotazione a 0742 361670 – carapace@tenutelunelli.it. Costo 12 euro intero e 6 euro ridotto.

Nel territorio della Doc Colli Altotiberini, aprono le porte agli enoappassionati la Cantina Blasi (Umbertide – Tel. 0759413451/339 8697891 – www.cantineblasi.it) che resterà aperta fino alle 23,00 per visite e degustazioni e la Cantina Aliani, che propone una romantica serata di Musica sotto le stelle con apericena e degustazione dei vini della cantina, dolci e la tradizionale anguria, musica dal vivo e dj set nella splendida cornice del Castello di Ramazzano. Su prenotazione: 345 0658245 – 340 4687450 info@cantinealiani.com. Costo 10,00 euro.

Ad Assisi, la cantina Sportoletti resterà aperta fino alle 18,30 per visite e degustazioni (Tel 0742 651461 –www.sportoletti.com), mentre Saio offrirà l’opportunità di un piacevolissimo Tramonto su Assisi, degustando vini e prodotti a km zero. Appuntamento alle 18,30 per il benvenuto nella sala degustazioni, quindi la passeggiata tra i vigneti, per chiudere con l’aperitivo in veranda. Su prenotazione a info@saioassisi.it oppure 335 8374784 (Agnese)/338 2304328 (Irene). Costo 10,00 euro.

Infine, per la Doc Amelia il Castello della Regine propone una cena speciale e a lume di.. stelle , presso il ristorante della tenuta, Podernovo (Per info e prenotazioni: 0744 702005 – info@castellodelleregine.com).

Calici di Stelle 2016 è anche nelle piazze di cinque Città del Vino della regione che, nella serata del 10 agosto, organizzano attività a tema vino, coniugando gusto e intrattenimento. A Torgiano, appuntamento dalle 20,30 lungo le vie del borgo storico, dove sarà possibile degustare i piatti tipici umbri preparati dalle Pro Loco dei Comuni aderenti alla Strada dei Vini del Cantico e degustare i vini del territorio. A completare la serata, tanta musica live e il tradizionale spettacolo pirotecnico. Appuntamento a Montefalco con Sangrantino sotto le Stelle, tra degustazioni di vino e prodotti tipici, musica, intrattenimento e la possibilità di scoprire le stelle con gli esperti dell’associazione Antares di Foligno. A Gualdo Cattaneo, “Assaggi alla Rocca Sonora” con i White Rose in concerto e a Castel Viscardo (Tr) un ricco percorso enogastronomici a tappe. In provincia di Terni, Calici di stelle è anche a Ficulle. Appuntamento all’insegna di stelle e calici di vino anche a Magione con una speciale “Serata frizzante”, Spoleto, dove le stelle ed il vino saranno protagonisti nello splendido scenario del centro storico e Castiglione del Lago con l’iniziativa “Calici alla Rocca”, nella Rocca Medievale che si animerà dalle h 21.30 per uno spettacolo di street music a cura di Lelly Marchese e Daniele Nobili e degustazioni di vini del territorio a cura della Strada dei vini del Trasimeno.

PARTNER E SPONSORPartner tecnico degli eventi MTV Umbria, a partire da Calici di Stelle è Winedering, la prima piattaforma online internazionale, focalizzata su Cantine e Tour enogastronomici recensiti dagli wine Lovers di tutto il mondo. Calici di Stelle è promossa grazie alla collaborazione di Camera di Commercio di Perugia,  BCC di Spello e Bettona, Autocentri Giustozzi e Bewell Cioccolato.

E’ un’iniziativa Fondo Europeo agricolo per lo Sviluppo Rurale. L’Europa investe nelle zone rurali. PSR per l’Umbria 2014/2020 – misura 16.4.2.

Cantine Aperte in Umbria, sabato 28 e domenica 29 maggio

Ventiquattresima edizione per Cantine Aperte in Umbria, l’appuntamento enoturistico più atteso dell’anno, che ogni volta attrae nella regione migliaia di visitatori, interessati a conoscere il vino, il territorio e a trascorrere un fine settimana all’insegna del benessere e della qualità della vita.
Saranno 57 le cantine dell’Umbria che apriranno le porte nell’ultimo fine settimana di maggio, sabato 28 e domenica 29 con innumerevoli iniziative finalizzate alla scoperta della grande ricchezza della regione. E quest’anno a legare i territori a vocazione vinicola, da Montefalco al Lago Trasimeno, da Terni a Perugia, dall’Alto Tevere a Orvieto, da Spoleto a Torgiano, passando per Todi, Assisi e i Colli Martani, sarà il fil rouge della passione, con il claim #PASSION&VINO.
La passione è quella dei produttori umbri di vino, che con il loro intenso lavoro riescono ad offrire un prodotto di qualità elevata e, al contempo, permettono la salvaguardia e la valorizzazione di un territorio, sempre di più ricercato e apprezzato dai turisti del buon vivere. Passione è dunque la ricca offerta che caratterizza le cantine tutto l’anno: vino ma anche olio extravergine di oliva e altre produzioni tipiche, benessere, arte, sport e relax.
 
#PASSION&VINO è, insomma, #PASSION&UMBRIA, quella dei tanti wine lovers che, sempre più attenti e interessati, si riversano nel corso dell’anno nella regione per una vacanza in cantina. Nel corso del 2015 sono stati 100mila coloro che, sia in occasione degli appuntamenti firmati dal Movimento Turismo del Vino Umbria, sia grazie ai pacchetti turistici ad hoc ideati e promossi con le Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria, hanno raggiunto il territorio umbro trascorrendovi almeno una giornata all’insegna di Bacco. E le attese per la prossima edizione di Cantine Aperte in Umbria sembrano promettere bene, visto che la regione è selezionata come meta preferita da gruppi organizzati di Cral, sommeliers e operatori del settore, pro loco, una folta schiera di amanti del vino e del territorio che fanno dell’Umbria la meta di una vacanza organizzata, a tema. Dopo la prima importante esperienza del 2015, in cui oltre 12.500 sono stati i calici venduti in Umbria, anche nel 2016 il Movimento Turismo del Vino Italia sostiene la ricerca contro il cancro in collaborazione con AIRC, Associazione Italiana Ricerca contro il Cancro.
 
#PASSION&RICERCA sarà dunque l’iniziativa che coinvolgerà le cantine aderenti in tutta Italia presso le quali, in occasione de due giorni MTV, acquistando il calice ufficiale di Cantine Aperte 2016, si potrà contribuire alla ricerca contro il cancro, in quanto l’intero ricavato sarà devoluto per le finalità dell’associazione.
In Umbria, inoltre, insieme al calice e alla tasca portabicchiere sarà fornito anche l’immancabile Enometro, il misuratore di degustazioni, per un bere non solo consapevole ma anche attento e sicuro, realizzato grazie alla rinnovata partnership con SQUISY.
Partner del Movimento Umbria per l’edizione 2016 di Cantine Aperte saranno, ancora una volta, l’Associazione Regionale Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria, la Strada dell’Olio Extravergine Dop Umbria, con la quale si rinnova il “matrimonio di gusto” che vede ancora per il 2016 Cantine Aperte e Frantoi Aperti insieme per #Passion&olio
Novità di quest’anno, l’abbinamento vino-cioccolato, sotto il nome #Passion&cioccolato grazie alla collaborazione con BeWeel, Fabbrica di cioccolato Perugia, che sarà presente con un proprio spazio degustazione e vendita in sei cantine aperte: Goretti (Perugia), Antonelli San Marco (Montefalco), Lungarotti (Torgiano), Le Cimate (Montefalco), Chiorri (Perugia) e Madrevite (Castiglione del Lago).
Spazio inoltre  anche alle quattro ruote con #Passion&auto, in collaborazione con Gruppo Giustozzi (concessionario Audi, Porche, Volkswagen e Skoda) che con postazioni di auto selezionate tra i vari marchi permetterà di realizzare test drive tra i vigneti dei territori dell’Assisano, di Montefalco e  dell’orvietano. Ritorna l’ormai consolidata partnership con Granart – L’arte del Pane, fornitore ufficiale di snack salati di qualità.).
Moltissime altre saranno le passioni che le cantine sapranno raccontare e che permetteranno di viaggiare per l’Umbria in nome di #passion&picnic, #passion&musica, #passion&lumaca, passion&elicottero, #passion&verticali,…
Un ringraziamento particolare va anche a BCC di Spello e alla Camera di Commercio di Perugia che da anni sostengono tutte le iniziative del Movimento Turismo del Vino dell’Umbria. Il Movimento Turismo del Vino dell’Umbria, inoltre, promuoverà in occasione di Cantine Aperte due appuntamenti enogastronomici della regione, a cui ha dato il patrocinio: Vini nel Mondo, che si terrà a Spoleto dal 2 al 5 giugno e Piacere Barbecue, in programma a Perugia dal 10 al 19 giugno.Nell’interesse del pubblico e degli appassionati di vino ricordiamo che Cantine Aperte è un marchio di proprietà del Movimento Turismo del Vino, registrato e protetto giuridicamente per contrastarne qualunque abuso/imitazione e garantire ai consumatori qualità e professionalità nell’accoglienza, tratti distintivi delle cantine MTV, per cui invitiamo i visitatori di Cantine Aperte a voler individuare le vere Cantine Aperte, diffidando da quelle che non sono socie del Movimento e che non possono garantire la qualità dell’accoglienza.