MOVIMENTO TURISMO DEL VINO E STRADE DEL VINO E DELL’OLIO AL VINITALY PER APRIRE LE PORTE DELL’UMBRIA DEL VINO

Dal 9 al 12 aprile prossimo le due associazioni gestiranno l’accoglienza nello spazio  Umbria Top Wines alla fiera di Verona per promuovere l’enoturismo nella regione.

Si parlerà anche di enoturismo con il Presidente nazionale MTV Carlo Pietrasanta e i responsabili regionali del settore

Saranno il Movimento Turismo del Vino Umbria e le Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria  a gestire l’accoglienza nello spazio dell’Umbria del Vino al Vinitaly, dal 9 al 12 aprile (Pad. 2 A9-F9). Spetterà, dunque, proprio ai soggetti che dell’accoglienza in cantina e della promozione enoturistica del territorio regionale hanno fatto la loro ragion d’essere il compito di promuovere le aziende presenti nel Padiglione, i pacchetti enoturistici del territorio, presentando l’offerta locale e progetti a tema, nonché recependo richieste e input specifici che dovessero pervenire dagli operatori e dai visitatori del salone veronese.

Il Movimento Turismo del Vino dell’Umbria, inoltre, partecipa anche quest’anno all’iniziativa coordinata dall’Associazione nazionale, che vede i vini delle cantine socie di ogni regione presenti nei ristoranti ufficiali della Fiera.

Il Montefalco Rosso 2011 e lo Spoleto Doc 2015 di Benedetti & Grigi, il Grecante Colli Martani Grechetto 2016 Arnaldo Caprai, il Montefalco Rosso Doc 2013 firmato Antonelli San Marco, il Dulcis Lungarotti, il Grechetto Colli Martani Doc 2015 Vigna del Brillo di Dionigi e il Grechetto Colli Perugini 2016 Goretti accompagneranno dunque i piatti proposti dagli chef nei giorni della fiera.

Infine, non poteva mancare un incontro sull’enoturismo in Italia -e in Umbria in particolare- che si terrà martedì 11 aprile nello spazio dell’Umbria –coordinato da Umbria Top Wines– e che vedrà protagonisti il Presidente di MTV Italia Carlo Pietrasanta, il Presidente MTV Umbria Filippo Antonelli, l’Assessore regionale all’Agricoltura Fernanda Cecchini, il Presidente delle Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria Paolo Morbidoni, il Presidente di AssoGal Albano Agabiti, il Parco Tecnologico 3A con il Responsabile Area Certificazione Federico Mariotti e l’Assessore al Turismo del Comune di Trevi Stefania Moccoli.

Malgrado la bellezza dei nostri territori e la ricchezza della produzione vitivinicola del nostro paese -spiega il Presidente Antonelli– l’enoturismo in Italia e anche in Umbria è ben lontano dal realizzare a pieno il proprio, enorme, potenziale a differenza di quanto accade in Francia, in California o nei paesi che si sono affacciati più di recente al mondo enologico, dall’Australia al Cile. Il convegno intende, quindi, analizzare la situazione attuale -ha concluso- e favorire un confronto sul futuro del turismo del vino.”

A proposito di turismo del vino Vinitaly sarà anche la prima occasione ufficiale di presentazione della venticinquesima edizione di Cantine Aperte (27 e 28 maggio) e della decima di Pic Nic Trevi (22/25 aprile), due esempi di come il prodotto tipico possa diventare elemento di promozione del territorio e di un turismo integrato tra enogastonomia e cultura.

Tutte le info sul sito www.mtvumbria.it o sulla pagina facebook Movimento Turismo dell’Umbria

Anche gli eventi MTV Umbria per il 2017 sono realizzati grazie al Fondo Europeo agricolo per lo Sviluppo Rurale. L’Europa investe nelle zone rurali. PSR per l’Umbria 2014/2020 – misura 16.4.2.

ANCHE IL MOVIMENTO TURISMO DEL VINO DELL’UMBRIA SI “METTE IN MOTO” PER PROMUOVERE IL TERRITORIO REGIONALE A PARTIRE DAL VINO

In attesa della prossima edizione di Cantine Aperte, il 27 e 28 maggio, il Movimento Turismo del Vino si fa ambasciatore dell’Umbria del Vino, promuovendo la regione con la partecipazione sia all’evento L’Umbria si rimette in moto che al Vinitaly.

 Saranno creati anche speciali pacchetti enoturistici con tour operator di settore

Le nostre cantine socie non solo non hanno subito alcun danno dal terremoto dei mesi scorsi, ma sono sempre state attive e pronte all’accoglienza che ci contraddistingue –ha detto Filippo Antonelli, Presidente del Movimento Turismo del Vino Umbriaper questo, nel 2017, non solo garantiremo il tradizionale calendario di appuntamenti in cantina in ogni stagione, ma abbiamo deciso di anticipare l’apertura della stagione con due appuntamenti che ci vedranno convinti protagonisti della valorizzazione e promozione dell’Umbria, a partire da una delle sue eccellenze più conosciute, il vino.”

In attesa, dunque, dei tradizionali appuntamenti firmati da MTV Umbria, quali, in primavera, Cantine Aperte (27/28 maggio), in estate Calici di stelle, nel mese di agosto, in autunno con Cantine Aperte in vendemmia a settembre, Cantine Aperte for Wedding a ottobre e Cantine Aperte a San Martino a novembre e, per finire, Cantine Aperte a Natale nel mese di dicembre, quest’anno il Movimento Turismo del Vino parteciperà il prossimo 25 e 26 marzo all’evento l’Umbria si rimette in moto, di cui è capofila il Comune di Assisi.

Contraddistinte dall’accoglienza di sempre, le Cantine in MOvimenTO apriranno le loro porte domenica 26 marzo, per offrire una sosta ai motociclisti che visiteranno la regione in quella giornata, all’insegna del gusto e del relax a contatto con la natura.

Nelle cantine aderenti sarà, dunque, possibile effettuare visite guidate in cantina e ai vigneti, degustazioni di vini e prodotti tipici, fermarsi per un pranzo a km0 e godere di particolari iniziative commerciali, create ad hoc per l’occasione.

Sempre attento alla salute e alla sicurezza, il Movimento Turismo del Vino coglierà l’occasione per promuovere il bere consapevole tra i visitatori.

L’iniziativa gode anche del patrocinio morale del Movimento Turismo del Vino Italia, che ha sede a Foligno e che si farà, anch’esso, portavoce della ripresa turistica dell’Umbria.

Subito dopo il Movimento Turismo del Vino, insieme alle Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria sarà al Vinitaly, dal 9 al 12 aprile, nell’ambito dello spazio Umbria. Spetterà proprio ai soggetti che dell’accoglienza in cantina e della promozione enoturistica del territorio regionale hanno fatto la loro ragion d’essere il compito di gestire l’accoglienza nello spazio dell’Umbria del Vino, promuovendo pacchetti enoturistici, presentando l’offerta locale e progetti a tema, nonché recependo richieste e input specifici che dovessero pervenire dagli operatori e dai visitatori del salone veronese.

Occasione di punta per la valorizzazione del territorio regionale sarà comunque, la prossima edizione di Cantine Aperte, in programma come ogni anno per l’ultimo weekend di maggio. Tema del 2017 sarà l’invito alla vacanza open air, in un felice connubio con il vino e le proposte enoturistiche annuali delle cantine socie, che quest’anno, il 27 e 28 maggio troveranno la massima espressione con appuntamenti ed iniziative ad hoc.

Quest’anno, oltre ai tradizionali pacchetti enoturistici ideati e promossi da MTV Umbria in collaborazione con le Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria –ha spiegato Gioia Bacoccoli, coordinatrice dell’associazioneabbiamo stretto altre partnership con tour operator specializzati, come Montefalco Wine, per la promozione di una vera e propria MTV Experience dedicata all’area di Montefalco e del suo prezioso vino, con l’idea poi di estendere il format a tutta la regione.”

Tra le tante novità della prossima edizione di Cantine Aperte, infine, il Movimento Turismo dl Vino della regione supporta e promuove anche l’iniziativa Porte Aperte al Trasimeno, che nei giorni del 26, 27 e 28 maggio prossimo offre soggiorni gratuiti di 2 giorni nelle strutture ricettive del lago (prenotabili dal 1° maggio) per tutti coloro che vorranno trascorrere un week end tra percorsi storico-culturali, tour enogastronomici, mercatini e attività all’aria aperta.

Tutte le info sul sito www.mtvumbria.it o sulla pagina facebook Movimento Turismo dll’Umbria