ONLY WINE FESTIVAL, QUARTA EDIZIONE DEL SALONE DEDICATO ALLE PICCOLE CANTINE E AI GIOVANI PRODUTTORI DI VINO, A CITTA’ DI CASTELLO IL 22/23 APRILE 2017

Levento, organizzato in collaborazione con AIS Associazione Italiana Sommelier e patrocinato dal MIPAAF, ospiterà cento tra le migliori piccole cantine e giovani produttori italiani.

Ma spazio anche ai produttori stranieri, allwhisky e alla birra di qualità.

Tra le novità 2017, la presenza del Trento Doc con i suoi produttori e le degustazioni guidate, con la Lingua dei Segni.

Sabato 22 limperdibile cena-degustazione Only Wine Excellence che vede protagonisti il Miglior Sommelier del Mondo Luca Martini e lo Chef Hiroiko Shoda

http://www.onlywinefestival.it

 Torna per il quarto anno consecutivo a Città di Castello, il 22 e 23 aprile prossimo, Only Wine Festival, il primo salone dedicato ai giovani produttori e alle piccole cantine, organizzato da Fiera Show in collaborazione con AIS Associazione Italiana Sommelier, con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, la Regione dell’Umbria e del Comune di Città di Castello.

Ad essere protagoniste dell’edizione 2017 di Only Wine saranno, ancora una volta, le migliori 100 piccole cantine e i produttori under 40 italiani, selezionati da AIS Associazione Italiana Sommelier, con le loro produzioni.

Nelle prestigiose location del centro storico della cittadina tifernate troveranno spazio la Mostra mercato, nella quale saranno presenti tutte le 100 cantine selezionate, le sessioni di degustazione guidata a cura dei sommelier AIS (da questanno anche con traduzione in inglese e Lingua dei Segni) e le aree tematiche dedicate ai prodotti tipici della tavola, al Whisky e alla Birra artigianale, per abbinamenti e approfondimenti di gusto.

Ospiti delledizione 2017 saranno lo spumante metodo classico Trentodoc e una selezione di vini provenienti da tutta Europa, protagonisti della sezione Only Wine International.

Infine, spazio alla comunicazione del vino e alle opportunità commerciali, con gli esperti di settore, allo scopo di fare, ancora di più, di Only Wine un’occasione di visibilità e di promozione delle cantine partecipanti che, per le loro dimensioni o per la loro “giovane età”, spesso hanno difficoltà a farsi strada nel mercato non hanno visibilità adeguata alla qualità della loro produzione.

ANCHE IL MOVIMENTO TURISMO DEL VINO DELL’UMBRIA SI “METTE IN MOTO” PER PROMUOVERE IL TERRITORIO REGIONALE A PARTIRE DAL VINO

In attesa della prossima edizione di Cantine Aperte, il 27 e 28 maggio, il Movimento Turismo del Vino si fa ambasciatore dell’Umbria del Vino, promuovendo la regione con la partecipazione sia all’evento L’Umbria si rimette in moto che al Vinitaly.

 Saranno creati anche speciali pacchetti enoturistici con tour operator di settore

Le nostre cantine socie non solo non hanno subito alcun danno dal terremoto dei mesi scorsi, ma sono sempre state attive e pronte all’accoglienza che ci contraddistingue –ha detto Filippo Antonelli, Presidente del Movimento Turismo del Vino Umbriaper questo, nel 2017, non solo garantiremo il tradizionale calendario di appuntamenti in cantina in ogni stagione, ma abbiamo deciso di anticipare l’apertura della stagione con due appuntamenti che ci vedranno convinti protagonisti della valorizzazione e promozione dell’Umbria, a partire da una delle sue eccellenze più conosciute, il vino.”

In attesa, dunque, dei tradizionali appuntamenti firmati da MTV Umbria, quali, in primavera, Cantine Aperte (27/28 maggio), in estate Calici di stelle, nel mese di agosto, in autunno con Cantine Aperte in vendemmia a settembre, Cantine Aperte for Wedding a ottobre e Cantine Aperte a San Martino a novembre e, per finire, Cantine Aperte a Natale nel mese di dicembre, quest’anno il Movimento Turismo del Vino parteciperà il prossimo 25 e 26 marzo all’evento l’Umbria si rimette in moto, di cui è capofila il Comune di Assisi.

Contraddistinte dall’accoglienza di sempre, le Cantine in MOvimenTO apriranno le loro porte domenica 26 marzo, per offrire una sosta ai motociclisti che visiteranno la regione in quella giornata, all’insegna del gusto e del relax a contatto con la natura.

Nelle cantine aderenti sarà, dunque, possibile effettuare visite guidate in cantina e ai vigneti, degustazioni di vini e prodotti tipici, fermarsi per un pranzo a km0 e godere di particolari iniziative commerciali, create ad hoc per l’occasione.

Sempre attento alla salute e alla sicurezza, il Movimento Turismo del Vino coglierà l’occasione per promuovere il bere consapevole tra i visitatori.

L’iniziativa gode anche del patrocinio morale del Movimento Turismo del Vino Italia, che ha sede a Foligno e che si farà, anch’esso, portavoce della ripresa turistica dell’Umbria.

Subito dopo il Movimento Turismo del Vino, insieme alle Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria sarà al Vinitaly, dal 9 al 12 aprile, nell’ambito dello spazio Umbria. Spetterà proprio ai soggetti che dell’accoglienza in cantina e della promozione enoturistica del territorio regionale hanno fatto la loro ragion d’essere il compito di gestire l’accoglienza nello spazio dell’Umbria del Vino, promuovendo pacchetti enoturistici, presentando l’offerta locale e progetti a tema, nonché recependo richieste e input specifici che dovessero pervenire dagli operatori e dai visitatori del salone veronese.

Occasione di punta per la valorizzazione del territorio regionale sarà comunque, la prossima edizione di Cantine Aperte, in programma come ogni anno per l’ultimo weekend di maggio. Tema del 2017 sarà l’invito alla vacanza open air, in un felice connubio con il vino e le proposte enoturistiche annuali delle cantine socie, che quest’anno, il 27 e 28 maggio troveranno la massima espressione con appuntamenti ed iniziative ad hoc.

Quest’anno, oltre ai tradizionali pacchetti enoturistici ideati e promossi da MTV Umbria in collaborazione con le Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria –ha spiegato Gioia Bacoccoli, coordinatrice dell’associazioneabbiamo stretto altre partnership con tour operator specializzati, come Montefalco Wine, per la promozione di una vera e propria MTV Experience dedicata all’area di Montefalco e del suo prezioso vino, con l’idea poi di estendere il format a tutta la regione.”

Tra le tante novità della prossima edizione di Cantine Aperte, infine, il Movimento Turismo dl Vino della regione supporta e promuove anche l’iniziativa Porte Aperte al Trasimeno, che nei giorni del 26, 27 e 28 maggio prossimo offre soggiorni gratuiti di 2 giorni nelle strutture ricettive del lago (prenotabili dal 1° maggio) per tutti coloro che vorranno trascorrere un week end tra percorsi storico-culturali, tour enogastronomici, mercatini e attività all’aria aperta.

Tutte le info sul sito www.mtvumbria.it o sulla pagina facebook Movimento Turismo dll’Umbria

Cantine Aperte in Umbria, sabato 28 e domenica 29 maggio

Ventiquattresima edizione per Cantine Aperte in Umbria, l’appuntamento enoturistico più atteso dell’anno, che ogni volta attrae nella regione migliaia di visitatori, interessati a conoscere il vino, il territorio e a trascorrere un fine settimana all’insegna del benessere e della qualità della vita.
Saranno 57 le cantine dell’Umbria che apriranno le porte nell’ultimo fine settimana di maggio, sabato 28 e domenica 29 con innumerevoli iniziative finalizzate alla scoperta della grande ricchezza della regione. E quest’anno a legare i territori a vocazione vinicola, da Montefalco al Lago Trasimeno, da Terni a Perugia, dall’Alto Tevere a Orvieto, da Spoleto a Torgiano, passando per Todi, Assisi e i Colli Martani, sarà il fil rouge della passione, con il claim #PASSION&VINO.
La passione è quella dei produttori umbri di vino, che con il loro intenso lavoro riescono ad offrire un prodotto di qualità elevata e, al contempo, permettono la salvaguardia e la valorizzazione di un territorio, sempre di più ricercato e apprezzato dai turisti del buon vivere. Passione è dunque la ricca offerta che caratterizza le cantine tutto l’anno: vino ma anche olio extravergine di oliva e altre produzioni tipiche, benessere, arte, sport e relax.
 
#PASSION&VINO è, insomma, #PASSION&UMBRIA, quella dei tanti wine lovers che, sempre più attenti e interessati, si riversano nel corso dell’anno nella regione per una vacanza in cantina. Nel corso del 2015 sono stati 100mila coloro che, sia in occasione degli appuntamenti firmati dal Movimento Turismo del Vino Umbria, sia grazie ai pacchetti turistici ad hoc ideati e promossi con le Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria, hanno raggiunto il territorio umbro trascorrendovi almeno una giornata all’insegna di Bacco. E le attese per la prossima edizione di Cantine Aperte in Umbria sembrano promettere bene, visto che la regione è selezionata come meta preferita da gruppi organizzati di Cral, sommeliers e operatori del settore, pro loco, una folta schiera di amanti del vino e del territorio che fanno dell’Umbria la meta di una vacanza organizzata, a tema. Dopo la prima importante esperienza del 2015, in cui oltre 12.500 sono stati i calici venduti in Umbria, anche nel 2016 il Movimento Turismo del Vino Italia sostiene la ricerca contro il cancro in collaborazione con AIRC, Associazione Italiana Ricerca contro il Cancro.
 
#PASSION&RICERCA sarà dunque l’iniziativa che coinvolgerà le cantine aderenti in tutta Italia presso le quali, in occasione de due giorni MTV, acquistando il calice ufficiale di Cantine Aperte 2016, si potrà contribuire alla ricerca contro il cancro, in quanto l’intero ricavato sarà devoluto per le finalità dell’associazione.
In Umbria, inoltre, insieme al calice e alla tasca portabicchiere sarà fornito anche l’immancabile Enometro, il misuratore di degustazioni, per un bere non solo consapevole ma anche attento e sicuro, realizzato grazie alla rinnovata partnership con SQUISY.
Partner del Movimento Umbria per l’edizione 2016 di Cantine Aperte saranno, ancora una volta, l’Associazione Regionale Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria, la Strada dell’Olio Extravergine Dop Umbria, con la quale si rinnova il “matrimonio di gusto” che vede ancora per il 2016 Cantine Aperte e Frantoi Aperti insieme per #Passion&olio
Novità di quest’anno, l’abbinamento vino-cioccolato, sotto il nome #Passion&cioccolato grazie alla collaborazione con BeWeel, Fabbrica di cioccolato Perugia, che sarà presente con un proprio spazio degustazione e vendita in sei cantine aperte: Goretti (Perugia), Antonelli San Marco (Montefalco), Lungarotti (Torgiano), Le Cimate (Montefalco), Chiorri (Perugia) e Madrevite (Castiglione del Lago).
Spazio inoltre  anche alle quattro ruote con #Passion&auto, in collaborazione con Gruppo Giustozzi (concessionario Audi, Porche, Volkswagen e Skoda) che con postazioni di auto selezionate tra i vari marchi permetterà di realizzare test drive tra i vigneti dei territori dell’Assisano, di Montefalco e  dell’orvietano. Ritorna l’ormai consolidata partnership con Granart – L’arte del Pane, fornitore ufficiale di snack salati di qualità.).
Moltissime altre saranno le passioni che le cantine sapranno raccontare e che permetteranno di viaggiare per l’Umbria in nome di #passion&picnic, #passion&musica, #passion&lumaca, passion&elicottero, #passion&verticali,…
Un ringraziamento particolare va anche a BCC di Spello e alla Camera di Commercio di Perugia che da anni sostengono tutte le iniziative del Movimento Turismo del Vino dell’Umbria. Il Movimento Turismo del Vino dell’Umbria, inoltre, promuoverà in occasione di Cantine Aperte due appuntamenti enogastronomici della regione, a cui ha dato il patrocinio: Vini nel Mondo, che si terrà a Spoleto dal 2 al 5 giugno e Piacere Barbecue, in programma a Perugia dal 10 al 19 giugno.Nell’interesse del pubblico e degli appassionati di vino ricordiamo che Cantine Aperte è un marchio di proprietà del Movimento Turismo del Vino, registrato e protetto giuridicamente per contrastarne qualunque abuso/imitazione e garantire ai consumatori qualità e professionalità nell’accoglienza, tratti distintivi delle cantine MTV, per cui invitiamo i visitatori di Cantine Aperte a voler individuare le vere Cantine Aperte, diffidando da quelle che non sono socie del Movimento e che non possono garantire la qualità dell’accoglienza.